La Graciosa in bici: cosa fare, cosa vedere, le 5 migliori spiagge

La Graciosa in bici: esplorazione gravel dell’ottava isola delle Canarie

Dove

Lanzarote

+

Distanza

28 km

Partenza

Orzola

Dislivello

250 m D+

Arrivo

Caleta de Sebo

Terreno

100% sterrato

Tempo di percorrenza

1 giorno

Sito web

Scarica la traccia!

Iscriviti alla Newsletter e scarica la traccia di questo percorso!

Vuoi scaricare la traccia di questo viaggio/percorso? Inserisci nome e mail (iscrivendoti così alla Newsletter di Cyclo Ergo Sum) e scarica il file GPX del percorso/viaggio dal pulsante di download che ti apparirà.

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

Letture consigliate

 

Dopo Lanzarote si esplora La Graciosa in bici: andiamo!

Perché visitare La Graciosa in bici?

Continua il racconto di quello strepitoso viaggio che fu Lanzarote Bikepacking dello scorso anno. Esplorare La Graciosa in bici era un sogno che avevo nel cassetto e finalmente l’ho realizzato. C’è da sapere che La Graciosa è definita “la gemma nascosta delle Isole Canarie”: è un paradiso in attesa di essere scoperto. Mentre molti turisti affollano le isole più popolari dell’arcipelago, La Graciosa offre un’esperienza unica, specialmente quando esplorata in bicicletta. In questo racconto voglio aiutarti a rispondere ad alcune domande riguardo all’isola de La Graciosa, come “Dove dormire a La graciosa”, o “Cosa vedere a La Graciosa?”, oppure “Quali sono le migliori spiagge a La Graciosa”, “Come arrivare a La Graciosa da Lanzarote?”, eccetera.

Quel viaggio in bici a Lanzarote e La Graciosa del 2022 ha ispirato il fantasmagorico Lanzarote Bikepacking Experience, un’esperienza di gruppo che organizzo insieme a Elia Sacchelli per portare un gruppo di 4-10 persone alla scoperta dell’isola, in bici e con qualche comfort in più di me e Alessio. Se ti interessa, visita la pagina dedicata.

Come arrivare a La Graciosa in bici?

Per partire alla scoperta de La Graciosa in bici, solitamente, si parte da Lanzarote, e più precisamente dal piccolo porticciolo di Orzola, paesino all’estremo nord dell’isola di Lanzarote. Il nostro risveglio avviene non lontano dalla splendida area sosta camper del Caleton Blanco, non distante dal mare e all’interno di una struttura di pietra costruita per permettere a chi ci trascorre qualche ora di ripararsi dal vento e stendersi al sole tra un tutto e l’altro nell’Oceano.

Dopo un volo col drone e qualche scatto, rifacciamo le borse bikepacking e vestiamo le nostre bici, dirigendoci al punto di partenza per La Graciosa, Orzola. Il piccolo villaggio di pescatori non conosce orde di turisti, offre tranquillità ed è sempre un piacere da attraversare. La nostra missione è il terminal dei traghetti della Lineas Romero, che ogni ora, dalle 8.30 alle 18.00, traghetta i visitatori verso La Graciosa. Il trasporto delle bici è compreso nel prezzo del biglietto di 28€ andata e ritorno (ida y vuelta), mentre il biglietto di solo andata costa 15€. Per bambini il prezzo è di 8€ per sola andata e 15€ andata/ritorno. L’imbarco avviene qualche minuto prima della partenza e gli operatori sono molto disponibili a prendersi cura delle bici, che una volta messe abordo ti suggerisco di legare con un lucchetto o una corda per evitare che ballino troppo e rischino di cadere. Il viaggio veramente piacevole dura circa 25 minuti e ti porta a Caleta de Sebo, unico vero grande villaggio di La Graciosa.

Traghetto per La Graciosa, orari

Ecco gli orari dei traghetti della Lineas Romero da e per La Graciosa. Consulta comunque il sito ufficiale per conferma e per info e prenotazioni.

Orzola – La Graciosa La Graciosa – Orzola
8.30 8.00
10.00 8.40
11.00 10.00
12.00 11.00
13.30 12.30
16.00 15.00
17.00 16.00
18.00 17.00
Vuoi vivere anche tu un’esperienza di gruppo a Lanzarote in bici?
Allora Lanzarote Bikepacking Experience fa per te: un viaggio di 8 giorni e 7 notti, volo compreso, due guide, tanti momenti formativi e una full immersion nel bikepacking, nel viaggio in bici e sulla splendida isola di Lanzarote, in bici!

Lo sbarco a La Graciosa in bici, cosa vedere sull’isola

La splendida isola de La Graciosa si trova a nord di Lanzarote, separata dalla costa da una striscia di mare chiamata El Río, e insieme alle piccolissime isole di Montaña Clara, Roque del Este, Roque del Oeste e Alegranza forma l’arcipelago del Chinijo.

Sbarcati sull’isola, dal 2018 ottava isola delle Canarie, vogliamo vedere tutto: si tratta di appena 27 chilometri quadrati di terra di origine vulcanica, come del resto l’intero arcipelago canario. Sull’isola ci sono soltanto due centri urbani: Caleta de Sebo, dove arrivano i traghetti e dove si trovano i servizi turistici, e Casas de Pedro Barba dove trovi abitazioni private. Oltre a questi due centri il mio consiglio è di andare di spiaggia in spiaggia a rilassarsi: sotto trovi un elenco delle migliori spiagge di La Graciosa.

Ora una curiosità, ogni metro della tua esplorazione di La Graciosa in bici sarà sterrato: quest’isola non conosce l’asfalto, e non è frequentata da mezzi di trasporto a motore (salvo rare eccezioni). Se vuoi visitare La Graciosa in bici e goderti un minimo di relax in una delle sue bellissime spiagge il mio consiglio è di dedicarle due giorni, dormendo una notte sull’isola.

Per girare l’isola puoi portare la tua bici, come abbiamo fatto noi, oppure noleggiarne una in uno dei centri noleggio presenti nelle vie adiacenti al porto: con prezzi abbordabili potrai affrontare terreni sterrati e alcuni tratti di sabbia, con poco dislivello, verso le migliori spiagge di La Graciosa. Seguici e scarica la traccia per vedere quali.

Le attrazioni da non perdere a La Graciosa sono:

  • Caleta de Sebo: il cuore pulsante di La Graciosa, dove troverai gruppi di cottage bassi e imbiancati che sfiorano quasi la terra sabbiosa. Qui trovi gli unici bar, ristoranti, il noleggio di biciclette e vari servizi turistici. Non perdere la piccola spiaggia cittadina: è una vera gemma.
  • Montaña Bermeja: sorgendo dietro Playa de las Conchas, questo vulcano di 157 metri offre una vista panoramica a 360 gradi dell’isola dalla sua cima. È il luogo ideale per ammirare viste spettacolari.
  • Caletón de Los Arcos: un arco naturale sulla costa nord de La Graziosa. Per raggiungerlo, continua lungo la strada che ti ha condotto a Playa de las Conchas per altri 1,5 chilometri.
  • Pedro Barba: il secondo minuscolo insediamento dell’isola, situato accanto a una insenatura dalle acque turchesi, offre un affascinante contrasto con lo splendore naturale dell’isola.

La grande attrazione di La Graciosa in bici: le 5 migliori spiagge di La Graciosa

Ovviamente il nostro tour in bici dell’isola della Graciosa non può escludere la principale attrazione dell’isola, le spiagge. Ci arriviamo con la strada sterrata che ne collega i punti principali, a volte spingendo sulla sabbia le nostre psanti bici, a volte sfrecciando in discesa verso Playa de las Conchas, a volte anche in salita, per godere dall’alto del fantastico panorama. Ecco secondo me le migliori spiagge di La Graciosa:

  • Playa Francesa: una piacevole passeggiata di 2,8 chilometri verso sud da Caleta de Sebo ti porterà in questa squisita spiaggia riparata dal vento, con la sua sabbia fine e bianca e acque cristalline, perfetta per un rinfrescante bagno.
  • Playa de la Montaña Amarilla: continuando il tuo viaggio per altri 10-15 minuti, ti troverai ai piedi di Montaña Amarilla, un vulcano dai toni giallo ocra che non può passare inosservato. Questo luogo ospita la spiaggia più bella dell’isola, con sabbia fine e uno sfondo mozzafiato, con il vulcano giallo alle spalle e Famara davanti.
  • Playa de las Conchas: Sul lato opposto dell’isola rispetto al porto di Caleta del Sebo, c’è una suggestiva strada sterrata che attraversa due vulcani, offrendo splendide viste sull’isola fino a raggiungere Playa de las Conchas dopo circa 5 chilometri. Questa spiaggia è un’altra meraviglia, con ampio spazio e sabbia morbida e bianca. È allettante fare un tuffo (specialmente dopo la pedalata), ma fai attenzione poiché il mare può essere insidioso, con onde forti e correnti. Dall’altra parte dell’acqua c’è l’esile Isla de la Montaña Clara.
  • Playa Pedro Barba: si trova sulla costa nord-orientale di La Graciosa, proprio accanto alla piccola comunità omonima. La spiaggia è molto popolare in alta stagione, con molti viaggiatori che soggiornano nelle residenze estive per godersi le vacanze al mare a La Graciosa. Se vuoi goderti la spiaggia in tutta tranquillità, ti consiglio di visitarla fuori stagione e di scoprire la costa selvaggia in modo inedito e avventuroso! La piccola insenatura è ricoperta di sabbia e rocce vulcaniche nere. È ideale per fare escursioni nei bellissimi sentieri della zona. La spiaggia non è attrezzata e non ha servizi, tranne un piccolo parcheggio e un paio di appartamenti turistici.
  • Playa Ámbar: conosciuta anche come Lambra, si trova vicino a Pedro Barba, nel nord dell’isola. Le acque cristalline, le dune di sabbia bianca e le rocce vulcaniche creano uno scenario unico che la rende una delle migliori spiagge di La Graciosa. Lambra è una spiaggia selvaggia e incontaminata, tipica del paesaggio vergine dell’isola. È il luogo perfetto per ricaricare le batterie, godersi la pace e la tranquillità della zona o esplorare le colline rocciose a piedi.

Dove mangiare a La Graciosa. Dove dormire a La Graciosa.

Seguendo la traccia che ti propongo su questa pagina e che trovi sul mio profilo komoot percorrerai un giro in senso orario dell’isola, passando per le migliori spiagge di La Graciosa e concludendo l’esplorazione nel punto di partenza, Caleta de Sebo. Una volta raggiunta la piccola comunità, ti si pongono due problemi, facilmente risolvibili: dove mangiare a La Graciosa e dove dormire a La Graciosa.

La prima problematica è facilmente risolvibile in due modi: ci sono alcuni tapas bar e ristoranti piuttosto validi e non particolarmente cari in pieno centro a Caleta de Sebo che ti sfameranno esattamente come hanno nutrito noi, con un ottimo paninozzo e un’abbondante paella calda, ovviamente generosamente accompagnata da birre fresche servite nei tipici boccali ghiacciati canarici.

Secondariamente, dove dormire a La Graciosa? Anche qui, ti si presentano varie opzioni. In primis escludi gli alberghi: non ne esistono. In compenso ci sono un sacco di appartamenti che vengono affittati anche solo per una notte.

Se invece vuoi un’esperienza più in natura, puoi fare come noi e usare l’area di campeggio di La Graciosa, che al momento in cui abbiamo viaggiato noi era chiusa, però sicuramente un’esperienza che regala un’emozione in più: dormire sotto le stelle nell’isola più affascinante delle Canarie non ha prezzo.

La nostra avventura si conclude qui. Nel prossimo articolo ti racconto la continuazione del viaggio, e se vuoi viverne uno come noi, vieni a visitare la pagina Lanzarote Bikepacking Experience!

Epico giorno due di esplorazioni in quei de La Graciosa in bici, isoletta senza strade asfaltate e dalle spiagge incredibilmente poetiche, senza tralasciare salitine toste e lunghi tratti di washboard che mettono alla prova testa e braccia. A coronare la giornata, un’immensa paella con birre fredde, un bivacco in spiaggia e tanta voglia di continuare a scoprire queste isole preziose.

Vuoi vedere il video-racconto del nostro viaggio a La Graciosa in bici?

Ultimo aggiornamento prodotti Amazon: 2024-04-24 / Cliccando sul Link di affiliazione dei prodotti contribuisci gratuitamente alla crescita di questo progetto / Immagini da Amazon Product Advertising API

Restiamo in contatto!

Ti potrebbe interessare…

Impronte e i racconti di Girovaganzo stregano l’Upcycle

Impronte e i racconti di Girovaganzo stregano l’Upcycle

Siamo tornati da Upcycle con Impronte e i racconti di Girovaganzo Ebbene sì, ho preso parte ancora una volta a Bike Travellers, la serie di incontri con viaggiatori e viaggiatrici all'Upcycle Bike Cafè. Con me in Upcycle, dove ero presente in qualità di curatore di Impronte, ha animato la serata...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!

Affamato/a di storie, racconti, articoli, news, tracce e altro dal mondo del cicloturismo?

Iscriviti alla frizzante newsletter di Cyclo Ergo Sum, ti arriverà fresca fresca nella casella di posta!

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

 

Sulemanyyy! Controlla la tua posta (anche lo spam) e attiva la tua iscrizione alla Newsletter tramite il link fornito.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi post

Condividi questo post sui social!