Fiera del Cicloturismo 2024: elogio dell’inutile

Fiera del Cicloturismo 2024 | Con Ilenia Farovia

Scritto da fra.cycloergosum

Cantastorie, storyteller, bikepacker e viaggiatore incallito. Folle ideatore del motto "Cyclo Ergo Sum" (pedalo quindi sono), frullatore impazzito in salita, sussurra spesso ai Mucchinyyy incitandoli a gettare al cielo Sulemanyyy.

11 Aprile 2024

Fiera del Cicloturismo, perché elogio l’inutile

Si tende a elogiare l’utile. Ma all’inutile, come la bicicletta, chi ci pensa?
Eccoci. Con l’elogio dell’inutile.

Fiera del Cicloturismo 2024, qualche numero

C’è davvero bisogno che scriva un pezzo per confermare che il cicloturismo sia un movimento in costante crescita?

C’è bisogno di affermare nuovamente che l’impatto economico diretto stimabile di questa rivoluzionaria modalità di fare vacanza è di oltre 5,5 miliardi di euro nel 2023, in crescita del 35% sul 2022 e del 19% sul 2019 (4,6 miliardi), e che il cicloturista spende in media 95 euro al giorno?

Abbiamo forse bisogno di un’ulteriore lucidata agli occhiali e del quarto rapporto Isnart 2024 sul Cicloturismo per vedere chiaramente che cicloturismo ha generato 56,8 milioni di presenze nel 2023 con una crescita del 4% rispetto al dato prepandemico di 54 milioni?

56 milioni di presenze (virgola otto) vuol dire 56 milioni di PERSONE che con la bici si sono mosse dentro e fuori il territorio, su due ruote – assistite oppure no – e hanno scelto di fare una vacanza attiva.

E poi, abbiamo necessità di leggere che migliaia di visitatori hanno popolato lo spazio DUMBO di Bologna per la terza edizione della Fiera del Cicloturismo, organizzata magistralmente da Bikenomist e Bikeitalia, come sempre, per informarsi e conoscere 80 destinazioni e 20 produttori di biciclette e accessori per il cicloturismo?

Se sei a questa riga, probabilmente andava comunque bene ribadirlo.

Però ti dico la mia sulla Fiera del Cicloturismo che sempre più conquista e attira, amalgama e avvicina. E lo faccio copia-incollando ciò che a caldo scrivevo proprio il giorno dopo, cercando di riprendermi dal vortice felice di incontri e chiacchiere belle:

Non scoperta ma riconferma che la parola “cicloturismo” non è solo una pratica, un modo di viaggiare, bensì un vero mindset, una filosofia di vita, un raccoglitore di idee e incontri, e nuove e vecchie amicizie.

 

Questa Fiera del Cicloturismo è stata – come sempre, più che mai – un’ottima riconferma della positività rivoluzionaria di quell’ormai lontana scelta di provare a usare una bici non solo per spostarsi ma concepire una vacanza intera – se non una vita intera – shiftando la concezione del viaggio a->b a un insieme di sensazioni indescrivibili che questo mezzo dà.

 

Grazie a chi viaggia, a chi c’era, a chi s’è intravisto, a chi accoglie, promuove, stimola, a chi ho conosciuto dal vivo, a chi condivide le proprie storie a pedali, a chi s’è fermato/a a salutare o urlare SULEMANYYY, a chi attende nuove edizioni di n-viaggi a Lanzarote e a chi cerca e certamente trova ispirazione in luoghi e incontri come questo.

La mia Fiera del Cicloturismo 2024: per niente B2B

Sì, perché personalmente è stato poco B2B, poco lavoro in termini classici, ma tanta connessione. Solo per citarne alcune, con un bell’elenco a punti:

  • ho rivisto con super piacere Pier, aka “wild surfer”, dopo esserci salutati l’ultima volta alla conclusione di quella meravigliosa esperienza che è stata il Lanzarote Bikepacking Experience che stiamo per rilanciare;
  • ho visto in carne ed ossa Andrea, Nicola, Bryan ed Ellie con cui condivido virtualmente una chat e alcuni meeting mensili oltre che quel pazzo pazzo mondo di komoot, scoprendo che non sono figli e figlie di un algoritmo ma persone (d’oro) reali;
  • ho beccato dal vivo Ilenia “Farovia” e il suo sguardo di ghiaccio, conosciuto Amelia “Pesberg” Cavarzan sfogliando il suo progetto appena fresco di pubblicazione “Guarda mamma!”, stretto tra le mani la prima e nuova opera di Adriana “Gli angoli bruciacchiati” del quale a breve leggerai la recensione proprio qui, rivisto in veste di fotografo ufficiale Edoardo-sempre-sorridente-Frezet (di cui vedi le foto senza logo Cyclo Ergo Sum su questo pezzo);
  • alla Fiera del Cicloturismo più che in ogni altra occasione ho constatato quanta gente effettivamente è attratta da komoot (Fiorenza, sei sempre accerchiata!), brand e territori soprattutto, perchè ne intravedono il grande potenziale e vorrebbero sviluppare questo aspetto;
  • ho conosciuto Paola e scoperto quanto importante sia il bike fitting, grazie al suo workshop sul corretto posizionamento in sella;
  • ho incontrato con piacere Augusta e Luca di Casa Bart, con cui anni fa lavorai per realizzare e promuovere un paio di percorsi attorno alla loro super struttura ricettiva
  • ho cavalcato il titanio di Selk’nam Cycles, pargolo di Marco, viaggiatore e ora a tutti gli effetti produttore di mezzi da sogno in quel materiale feticcio che tutti sogniamo. C17, Moloko, Rohloff, cinghia e freni idraulici completano questo gioiellino che a breve avrò l’onore di portare in giro maltrattandolo ai trail e per sentieri montani;
  • tra i vari stand ho chiacchierato amabilmente con i ragazzi di Castle Trail, prima presenza alla Fiera del Cicloturismo, un’ottima iniziativa con grandi ambizioni e un territorio magico da promuovere;
  • allo stand dell’Emilia-Romagna ho scovato con grande orgoglio e piacere alcuni volantini dell’Ingorda, la pedalata assistita dal buon cibo, di cui ho realizzato il sito web che curo e di cui vado molto fiero;
  • ho distribuito un po’ di cappellini MUCCHINYYY SULEMANYYY a vecchi e nuovi adepti del bikepacking, della felicità, dei versi gridati agli animali incontrati lungo il percorso, e questa cosa mi riempie di gioia;
  • ho consolidato una collaborazione molto importante per il progetto Impronte di questo 2024, che avrà due novità incredibili: vedrà il primo sostenitore in assoluto, l’incredibile trail Emilia Gravel, e verrà ulteriormente rinnovato grazie al contributo grafico e illustrativo di Francesco Bonvecchio e le sue abili doti di illustratore-titolatore-disegnatore. Grazie!

Ci sono tante cose che ho apprezzato e che continuano a farmi voler partecipare a questa Fiera e ad altri eventi simili, come la prossima ventura festa-Festival del Cicloturismo a Torino, il 20-21 aprile 2024.

Tanti aspetti sono nelle mie corde, così come tante altre cose mi lasciano ancora perplesso in questo complesso mondo del cicloturismo e di chi ci si ritrova dentro (magari perché va di moda? O perché è lì che gira l’interesse? I posteri giudicheranno).

La cosa più importante, comunque, è continuare a esplorare il mondo, conoscere nuove persone e godersi questo tempo ospiti del pianeta.

Al prossimo anno, con la prossima Fiera del Cicloturismo di Bologna!

Offerta
National Geographic - Ciclovie con Vista: 100+ Piste Ciclabili per Esplorare l'Italia in Bicicletta | Guide per Appassionati di Cicloturismo
  • 🚴‍♀️ Scopri l'Italia pedalando: Oltre 50 percorsi dettagliati per esplorare la bellezza del paese su due ruote, adatti a ciclisti di ogni livello
  • 🏞️ A contatto con la natura: Viaggia attraverso paesaggi mozzafiato e siti UNESCO, grazie alle guide cicloturistiche pensate per avvicinarti alle meraviglie naturali italiane
  • 🌟 Esperienze uniche in sella: Trova la tua prossima avventura ciclistica tra le pagine di "Ciclovie con vista", ideale per creare ricordi indimenticabili con amici e famiglia
Offerta
National Geographic - In Bicicletta: L'Europa a Due Ruote | Guida Inspirazionale di National Geographic | Scoperte e Avventure Ciclistiche
  • 🚴‍♂️ Scopri l'Europa su due ruote: immergiti in un'avventura ciclistica con la guida di VIAGGI E TURISMO, il tuo compagno di viaggio ideale per esplorare nuove culture e paesaggi mozzafiato
  • 🌍 Esperienze uniche in sella: ogni pagina è un invito a pedalare attraverso le meraviglie europee, da città d'arte incantevoli a percorsi naturalistici incontaminati, un must-have per gli amanti...
  • 📚 Cultura e passione: arricchisci la tua biblioteca con un volume che è più di un semplice libro, è un passaporto per l'Europa che ti guida attraverso itinerari dettagliati e consigli pratici...
Offerta
National Geographic - Ciclovie con Vista: Italia in Bicicletta | Itinerari Ciclistici Mare e Lagune | Scopri l'Italia su Due Ruote
  • 🚴‍♀️ Esplora l'Italia in sella: Ciclovie con vista mozzafiato di mare e lagune, un viaggio unico per appassionati di bicicletta e amanti della natura
  • 🌊 Avventurati nelle meraviglie italiane: Percorsi dettagliati per scoprire angoli nascosti e paesaggi costieri, ideali per cicloturisti alla ricerca di nuove esperienze
  • 📚 Guida affidabile National Geographic: Fidati di itinerari curati con l'esperienza di National Geographic, perfetti per pianificare gite giornaliere o viaggi più lunghi in bicicletta

Ultimo aggiornamento prodotti Amazon: 2024-05-25 / Cliccando sul Link di affiliazione dei prodotti contribuisci gratuitamente alla crescita di questo progetto / Immagini da Amazon Product Advertising API

Restiamo in contatto!

Ti potrebbe interessare…

Impronte e i racconti di Girovaganzo stregano l’Upcycle

Impronte e i racconti di Girovaganzo stregano l’Upcycle

Siamo tornati da Upcycle con Impronte e i racconti di Girovaganzo Ebbene sì, ho preso parte ancora una volta a Bike Travellers, la serie di incontri con viaggiatori e viaggiatrici all'Upcycle Bike Cafè. Con me in Upcycle, dove ero presente in qualità di curatore di Impronte, ha animato la serata...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!

Affamato/a di storie, racconti, articoli, news, tracce e altro dal mondo del cicloturismo?

Iscriviti alla frizzante newsletter di Cyclo Ergo Sum, ti arriverà fresca fresca nella casella di posta!

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

 

Sulemanyyy! Controlla la tua posta (anche lo spam) e attiva la tua iscrizione alla Newsletter tramite il link fornito.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi post

Condividi questo post sui social!