Le 5 migliori strade gravel a Lanzarote

Le 5 più belle strade gravel a Lanzarote in bici: la raccolta di komoot

Scarica le tracce!

Iscriviti alla Newsletter e scarica la traccia di questo percorso!

Vuoi scaricare la traccia di questo viaggio/percorso? Inserisci nome e mail (iscrivendoti così alla Newsletter di Cyclo Ergo Sum) e scarica il file GPX del percorso/viaggio dal pulsante di download che ti apparirà.

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

Letture consigliate

 

Offerta
Isole Canarie
  • Editore: EDT
  • Autore: Damian Harper , Isabella Noble
  • Collana: Guide EDT/Lonely Planet
Offerta
Offerta
Lanzarote. Con mappa
  • Reisenegger, Veronica (Autore)
Offerta
Quaderni di Lanzarote
  • Saramago, José (Autore)
Vuoi vivere anche tu un’esperienza di gruppo a Lanzarote in bici?
Allora Lanzarote Bikepacking Experience fa per te: un viaggio di 8 giorni e 7 notti, volo compreso, due guide, tanti momenti formativi e una full immersion nel bikepacking, nel viaggio in bici e sulla splendida isola di Lanzarote, in bici!

Prima chiediamoci: Lanzarote è gravel?

Esatto, la primissima domanda che dobbiamo porci è: “Ma Lanzarote è davvero gravel?”. Molti elementi potrebbero farci pensare a MTB pura, come le piste vulcaniche di roccia bella spaccata, se non addirittura a lisce strade per pannolati in allenamento. E invece ti dirò, Lanzarote è decisamente gravel. Con le sue molteplici piste sterrate e le varietà di fondi che puoi trovare, se le tue ruote sono abbastanza grasse e tassellate e non ti vergogni di portare un po’ di quel peso in più che le rendono più stabili e aggressive in curva, hai fatto bingo e puoi pedalare sull’isola su queste 5 delle più belle strade gravel a Lanzarote.

Queste strade, scoperte durante il viaggio a Lanzarote con Alessio del 2022, sono state tutte incluse in Lanzarote Bikepacking Experience, un’esperienza di gruppo che organizzo insieme a Elia Sacchelli per portare un gruppo di 4-10 persone alla scoperta dell’isola, in bici e con qualche comfort. Se ti interessa, visita la pagina dedicata.

Ecco le 5 più belle strade gravel a Lanzarote

N. 1: Tra cactus e case abbandonate a Guatiza – Le migliori strade di Lanzarote

Il piccolo villaggio di Guatiza, frequentato soprattutto per la presenza del Jardin de Cactus, un’attrazione turistica a cui si passa davanti con questa strada, ti conquisterà. Ma non tanto per la parte popolata e “civilizzata”, quanto per il segmento che lo precede, in salita ai piedi de La Caldera o Tinamala, ma soprattutto per quello che lo segue, una volta abbandonato il villaggio, abbracciando Las Calderetas, altra montagnola che sovrasta il villaggio e questa strada gravel spaziale. Dopo il breve tratto di salita che ti conduce su un punto panoramico, da cui scorgi l’Oceano, la strada (che entra a mani basse tra le migliori strade di Lanzarote) si getta verso il mare in un divertente segmento flow tra rovine e cactus, fino a condurti all’insediamento moderno di Los Cocoteros, dove puoi anche concederti un bagno rinfrescante.

Le 5 più belle strade di Lanzarote | Guatiza indicazioni

N. 2: Monumiento de Los Ajaches – Le migliori strade di Lanzarote

Los Ajaches è una grande formazione vulcanica situata nella regione sudorientale di Lanzarote e occupa tutto il sud dell’isola. Sicuramente più note sono le vicine Playa Papagayo o Playa Mujeres o Caleta del Congrio, dove si ammassa la maggior parte del turismo da spiaggia. Ma chi fa gravel preferisce impolverarsi e godere il silenzio e la pace di questa sinuosa strada che uscendo da Playa Blanca si inerpica su e giù a picco sulla costa, tra divertenti saliscendi e maestosi panorami delle montagne davanti a te o dell’Oceano alla tua destra. Per aggiungere un grado di difficoltà, una volta terminate le curve del sentiero di Los Ajaces, puoi inoltrarti in salita in direzione di Femes, per goderti un pranzetto col miglior cabrito frito o la miglior ropa vieja dell’isola. Inserita sin dalla mia prima visita nella lista delle migliori strade di Lanzarote.

Le 5 più belle strade di Lanzarote | Ajaces ingresso

N. 3: The wild side of La Graciosa – Le migliori strade di Lanzarote

Sì, ti avevo promesso le migliori strade di Lanzarote ma qui ci troviamo sulla Graciosa, l’isola più settentrionale delle Canarie, più precisamente nell’Arcipelago Chinijo. Insieme a una visita approfondita dell’isola di Lanzarote consiglio sempre di dedicare almeno un giorno a quest’isola minore ma dal fascino unico, specialmente se hai l’occasione di fermarti a dormire sull’isola e uscire relativamente presto la mattina, prima dell’arrivo dei primi traghetti carichi di turisti. Con la tua bici o noleggiandone una dirigiti sull’unica strada nella parte nord dell’isola, all’altezza di Playa de las Conchas.

Da qui a mio avviso inizia il miglior segmento gravel dell’isola, con una strada principale e tantissimi spunti per giocare ai bordi della strada, tra piccole dune e tratti più battuti. Questa pista ti conduce alla costa settentrionale, dove hai un punto panoramico spettacolare sulle onde che si infrangono sulle rocce, e poi una seconda parte di natura incontaminata, dove a tratti la situazione da gravel diventa “grave”, costringendoti a scendere per spingere sulla sabbia. Ma comunque uno spettacolo unico!

Le 5 più belle strade di Lanzarote | Graciosa punto panoramico

N. 4: Il deserto di Caleta de Famara – Le migliori strade di Lanzarote

Se già di per sé Famara e Caleta de Famara sono spettacolari a modo loro, aspetta di pedalare per uscirne in direzione ovest, per ripensare alla definizione di “spettacolare”. Abbandonando infatti l’asfalto del villaggio, ti ritroverai sulla mia preferita tra le migliori strade di Lanzarote, immerso nel deserto, con l’Oceano alla tua destra e la vista di alcuni vulcani a sinistra.

Su questo meraviglioso sentiero sterrato lungo la costa ti divertirai un mondo. Nonostante sia un po’ sabbioso in alcuni punti, è adatto anche alle gravel dalle ruote più fini, poiché il fondo è ben battuto. Spesso ventosa, quest’area regala silenzi immensi e una bellezza indimenticabile. Concludi il segmento a Caleta de Caballo, piccolo villaggio di surfer, o puoi pensare di allungare il segmento a La Santa, che è sia un grandissimo centro multisport, ma anche un’ottima base per un buon pranzo a base di pesce.

Le 5 più belle strade di Lanzarote | Deserto di Famara e felicità

N. 5: Dentro al Parco Nazionale del Timanfaya – Le migliori strade di Lanzarote

Non potevo concludere questo excursus sulle migliori strade di Lanzarote senza includere la pista che taglia il Parco Nazionale di Timanfaya. Si tratta dell’unico parco nazionale della rete spagnola dal carattere eminentemente geologico, ed è stato il risultato di eruzioni vulcaniche avvenute tra il 1720 e il 1736 e nel 1824. E mentre la maggiorparte del turismo si riversa sulla LZ-67 e all’ingresso del parco per una banalissima visita in bus, tu con la tua gravel (e un po’ di pazienza per la spinta di un breve tratto) parti da Tinajo in direzione del vulcano Tenezare, per poi abbandonare l’asfalto e dedicarti allo sterrato.

Sarà come pedalare sulla Luna, o su Marte, un luogo spaesante, dove gli elementi naturali regnano e solo la strada ti ricorda di essere in un luogo terrestre. Arrivando a una svolta, in salita, dovrai per forza scendere, per la presenza di detriti vulcanici in cui le ruote sprofondano, ma questa sofferenza dura poco, poiché poco dopo la salita riprende con terreno battuto e ti permette di raggiungere nuovamente l’asfalto, il cartello del parco (obbligatorio un selfie) e, volendo proseguire, un’altra strada (asfaltata) molto bella, verso Yaiza. Ma questa è tutta un’altra storia, in merito alle migliori strade di Lanzarote.

Le 5 più belle strade di Lanzarote | Nel Parco Timanfaya con dettaglio

Il piacere profondo, ineffabile, che è camminare in questi campi deserti e spazzati dal vento, risalire un pendio difficile e guardare dall’alto il paesaggio nero, scorticato, togliersi la camicia per sentire direttamente sulla pelle l’agitarsi furioso dell’aria, e poi capire che non si può fare nient’altro, l’erba secca, rasente al suolo, freme, le nuvole sfiorano per un attimo le cime dei monti e si allontanano verso il mare, e lo spirito entra in una specie di trance, cresce, si dilata, manca poco che scoppi di felicità.
Che altro resta, allora, se non piangere?

José Saramago

Scopri di più sul viaggio organizzato a Lanzarote in bici!

Ultimo aggiornamento prodotti Amazon: 2024-07-19 / Cliccando sul Link di affiliazione dei prodotti contribuisci gratuitamente alla crescita di questo progetto / Immagini da Amazon Product Advertising API

Restiamo in contatto!

Ti potrebbe interessare…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!

Affamato/a di storie, racconti, articoli, news, tracce e altro dal mondo del cicloturismo?

Iscriviti alla frizzante newsletter di Cyclo Ergo Sum, ti arriverà fresca fresca nella casella di posta!

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

 

Sulemanyyy! Controlla la tua posta (anche lo spam) e attiva la tua iscrizione alla Newsletter tramite il link fornito.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi post

Condividi questo post sui social!