Nuova Salsa Fargo 2024: l’arancione sbanca a Bloomington

Nuova Salsa Fargo 2024 | Che super mezzo

Scritto da fra.cycloergosum

Cantastorie, storyteller, bikepacker e viaggiatore incallito. Folle ideatore del motto "Cyclo Ergo Sum" (pedalo quindi sono), frullatore impazzito in salita, sussurra spesso ai Mucchinyyy incitandoli a gettare al cielo Sulemanyyy.

18 Gennaio 2024

La nuova Salsa Fargo 2024

Volevamo iniziare in grande stile questo 2024? Eccoci, a sbavare, di nuovo.
In casa Salsa, dopo aver tirato fuori un gioiellino in titanio lo scorso 2023, eccoli di nuovo, escono dalla sala parto con un nuovo giocattolo (più abbordabile di quello dello scorso anno), una nuova Salsa Fargo 2024, in doppia colorazione arancione oppure nera.
Restano i rimaneggiamenti grafici del logo e del nome, confermati anche per questo modello dal look elegante e la nota geometria versatile, oltre alle note caratteristiche che la rendono una delle (mie) preferite per il bikepacking.

Correva l’anno 2017 quando la Salsa Fargo in acciaio sostituiva la mitica Deadwood nella gamma adventure tra le drop-bar di Salsa, anche se in verità il modello esiste dal lontano 2008. Nel suo stato attuale, Salsa Fargo è la più famosa tra le drop-bar off-road touring bike. Il telaio, in acciaio Chromoly o titanio, con forcella Firestarter in carbonio e passaggio per ruote 27.5+ e 29+ da 3.0”, è compatibile con le trasmissioni a cinghia, ha numerosi supporti per portapacchi e cage vari.

Non è mai cambiato molto negli ultimi anni, perché a Bloomington hanno ormai consolidato che i loro modelli sono ottimi e nuove e vecchie generazioni di viaggiatori in bici scelgono la qualità e la comodità della “poltrona con le ruote” anche detta Salsa Fargo – anche io l’ho scelta e confermo essere un super mezzo.

Caratteristiche della nuova Salsa Fargo 2024

Però ribadire le caratteristiche di questo mezzo non fa male: Salsa Fargo 2024 è progettata come mountain bike con manubrio drop (espressione che ha sempre fatto rabbrividire i puristi ma che ora è la regola normalizzata nel mondo delle gravel e monstercross), ottimizzata per adattarsi ai manubri Salsa Woodchipper o Cowchipper, in grado di gestire qualsiasi cosa, dai percorsi tecnici singletrack, ai double track, ghiaia e occasionali strade asfaltate. Ovviamente è realizzata in robusto acciaio a triplo spessore, esce con forcella Firestarter in carbonio capace di accogliere quasi ogni ampiezza di copertone, dalle 27.5 x 2.8–3.0″ fino alle 29 x 2.2–3.0″!

Cos’è sto Alternator di cui tutti parlano?

Una caratteristica poco usata ma molto utile è la presenza dei forcellini Alternator, 1.5 in questo caso. E che fa, sto portento? Con l’Alternator presente in ogni Salsa Fargo puoi cambiare una delle misure più importanti del telaio: la lunghezza del carro posteriore.

Questa misura è molto importante per definire la maneggevolezza e la stabilità della bici: con un carro corto (poca distanza tra perno ruota posteriore e perno pedivelle) sposti il baricentro più vicino alla ruota posteriore e agevola i cambi di direzione e la risposta in passaggi tecnici, mentre con un carro lungo (tanta distanza tra perno ruota posteriore e perno pedivelle) rendi il peso più centrale, la bici più stabile in velocità e più facile da guidare quando si viaggia carichi. Claro?

Che posso aggiungere? Salsa Fargo 2024 è un gioiello, per il bikepacking o il cicloturismo classico, puoi montarci il monocorona o la doppia, è compatibile con trasmissioni a cinghia, portapacchi e se la scegli ti porterà lontano.

A breve ti racconterò della mia fantastica Purple Panther, delle sue caratteristiche e delle mie impressioni dopo ben 5 anni di uso costante e ininterrotto.

Nuova Salsa Fargo 2024 | Vista laterale

Ecco le caratteristiche della nuova Salsa Fargo 2024 (da sito ufficiale, per il mercato americano)

  • Telaio – Fargo 2024 acciaio a triplo strato CroMoly
  • Forcella – Firestarter 110
  • Colore – Arancione
  • Deragliatore anteriore – NO
  • Deragliatore posteriore – SRAM Apex 1
  • Cassetta – SRAM PG-1130, rapporti 11–42, 11-velocità
  • Catena – SRAM PC-1110
  • Corona – Truvativ Stylo 6K DUB, da 32
  • Leve cambio – SRAM Apex 1
  • Freni e dischi – TRP Sypre-C, (160mm, dischi a 6 fori)
  • Serie sterzo – Cane Creek 40 Series
  • Attacco manubrio – Salsa Guide
  • Manubrio – Salsa Cowchipper
  • Nastro manubrio – Salsa Gel Cork Bar Tape
  • Reggisella – Salsa Guide
  • Sella – WTB Volt Medium Steel
  • Cerchio anteriore – WTB Serra 15 x 110mm hub, WTB ST TCS 2.0 i25 29″, 32h
  • Cerchio posteriore – WTB Serra 12 x 148mm hub, WTB ST TCS 2.0 i25 29″, 32h
  • Copertoni – Teravail Sparwood 29 x 2.2″, neri
  • Peso – (large) 11,11 kg

Guarda il video della mia Salsa Fargo 2018

Restiamo in contatto!

Ti potrebbe interessare…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!

Affamato/a di storie, racconti, articoli, news, tracce e altro dal mondo del cicloturismo?

Iscriviti alla frizzante newsletter di Cyclo Ergo Sum, ti arriverà fresca fresca nella casella di posta!

Inserisci il tuo nome, la tua mail e acconsenti al trattamento dei tuoi dati in conformità alla Privacy Policy. Poi controlla la casella mail (anche lo spam) per attivare definitivamente la tua iscrizione alla Newsletter.

 

Sulemanyyy! Controlla la tua posta (anche lo spam) e attiva la tua iscrizione alla Newsletter tramite il link fornito.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi post

Condividi questo post sui social!